Nove esperienze da vivere a NY, sottovalutate dalle guide

1) Salire sulla cima del “The Rock”

The Rock“The Rock” è il soprannome del grattacielo più alto del Rockefeller Center.
La maggior parte dei turisti che vogliono godere della vista di New York solitamente sale in cima al più famoso Empire State Building, ma a nostro parere il “Rock” rappresenta una scelta migliore. Innanzitutto da esso è possibile vedere anche lo stesso Empire State Building, inoltre essendo la sua piattaforma di osservazione meno “rinomata” di quella dell’Empire State Building e della nuovissima Freedom Tower, è anche (un po’) meno frequentata, cosa che si traduce in code (un po’) più brevi.
Per evitarle del tutto è anche possibile prenotare la propria visita in anticipo, acquistando i biglietti sul sito ufficiale: Top of the Rock Observation Deck

2) Andare a Staten Island con lo Staten Island Ferry:

Staten Island FerryIl servizio è completamente gratuito, e durante la breve traversata si lambisce la Statua della Libertà ed Ellis Island.
Una volta arrivati a Staten Island si aspetta il ferry successivo e si torna indietro (anche se naturalmente è possibile farsi un giro per Staten Island, nonostante non ci sia granché).
Il panorama dal ferry è assolutamente da non perdere, specialmente verso sera/tramonto…
Sconsigliamo, invece, specialmente per chi ha pochi giorni a disposizione, la visita della Statua della Libertà e di Ellis Island, perché a causa delle lunghe code per visitare questi due luoghi si devono impegnare almeno due giorni interi.
Clicca qui per il sito ufficiale dello Staten Island Ferry

3) Percorrere a piedi il ponte di Brooklyn.

Brooklyn BridgeSe il tempo è clemente, una passeggiata sul ponte di Brooklyn è un’esperienza fantastica.
Istruzioni: recarsi a Brooklyn con la metro A o C, scendendo alla fermata High Street. Da lì, in 5 minuti di cammino si arriva al ponte di Brooklyn che si può quindi percorrere a piedi verso Manhattan.
Per raggiungere l’ingresso della camminata pedonale, una volta usciti dalla metro si deve girare a destra su Pearl Street, poi a sinistra su Prospect Street fino a Washington Street. Sulla sinistra si trova un sottopasso che porta a una scalinata che sale sulla banchina pedonale del ponte.
Non dimenticatevi la macchina fotografica!!

4) Bere una birra alla Brooklyn Brewery

Brooklyn Brewery by Michelle Grimord Eggers (CC BY-NC 2.0)Negli ultimi anni a New York è tornata molto in voga l’usanza delle microbirrerie, piccoli produttori a livello quasi artigianale, che servono principalmente i locali della zona.
Una delle prime a iniziare questa tendenza è stata la Brooklyn Brewery, che ancora oggi è considerata una delle migliori di NY. E’ possibile visitare la birreria e imparare di più sulla sua storia, vedere coi propri occhi il procedimento di produzione e, naturalmente, anche assaggiare il risultato!
La birreria è aperta tutti i giorni (per la disponibilità e gli orari informatevi sul sito ufficiale: il sabato e la domenica sono anche disponibili tour gratuiti, con degustazione inclusa!) ma non dimenticatevi un documento d’identità!

5) Camminare sulla cosiddetta “Sixth and a Half Avenue”

6 1/2 AvenueSapevate che esiste la “Avenue Sei e Mezzo”? Come avrete già intuito è situata tra la Sesta e la Settima Avenue, e si estende tra la 51st e la 57th Street. E’ in realtà un “corridoio” pedonale, attraverso i grattacieli e palazzi di questa zona, che ormai è stato promosso a vera e propria Avenue.
Non ha nulla di turisticamente attrattivo, ma se si capita in zona non costa nulla farci un salto per vedere come i Newyorkesi hanno trasformato dei passaggi poco noti ai più in una vera e propria arteria pedonale.

6) Visitare l’High Line Park

A visit to the High Line park in New York City by David Berkowitz from New York, NY, USAUn enorme lavoro di riqualificazione ha permesso di riciclare una vecchia sopraelevata della ferrovia lunga un miglio e mezzo, trasformandola in giardino pubblico. Il primo tratto è stato aperto nel 2009, mentre l’ultimo è stato consegnato alla città soltanto nel 2014.
E’ un luogo molto particolare e decisamente inusuale, che pian piano è diventato sempre più frequentato ed amato dai cittadini della Grande Mela, anche grazie alle frequenti mostre/esibizioni ed alle iniziative che vi si tengono regolarmente.
Consigliamo di entrarci dall’ingresso all’angolo tra la 20th Street e 10th Avenue e poi camminare verso sud.
Clicca qui per il sito ufficiale degli amici dell’High Line Park

7) Partecipare a una Messa Gospel a Harlem

Harlem Gospel Choir by Festival uličnih svirača (CC BY-SA 2.0)Per farlo è sufficiente recarsi in una delle tante chiese di Harlem.
Avvisiamo però che quelle citate nelle guide sono maggiormente prese d’assalto, perciò la cosa migliore è farsi un giretto a piedi e buttarsi dentro una chiesa qualsiasi…
Solitamente viene chiesta un’offerta e nient’altro, mentre le chiese più famose chiedono ai turisti il pagamento di un vero e proprio biglietto.
Una chiesa che sicuramente accetta turisti e solitamente non è (troppo) affollata è la Salem United Methodist Church al 2190 di Adam Clayton Powell Boulevard (in pratica all’incrocio tra 7th Ave. e 129th Street).
Clicca qui per il sito della Salem United Methodist Church

8) Fare un tour a piedi (gratuito)

C’è un gruppo di appassionati New Yorkers che organizza tour a piedi della città, completamente gratuiti (anche se naturalmente ogni donazione è ben accetta).
Decine di diverse camminate vengono organizzate quotidianamente: alcune di esse coprono la storia della città, i principali luoghi d’interesse e le viste più spettacolari, mentre altre vertono intorno a tema, come il cibo, la musica, lo shopping, e persino i fantasmi.
Trovate maggiori informazioni (e la possibilità di prenotarvi) sul sito ufficiale: FreeToursByFoot.com

9) Mangiare un hot-dog

Hot Dog Vender, New York by Monica Müller (CC BY-NC-ND 2.0)I baracchini che vendono hot dog li avete sicuramente visti mille volte nei film e telefilm, meta costante dei pranzi di agenti di polizia sempre di corsa e di lavoratori in pausa pranzo.
Non potete dire di essere stati a New York se non avete divorato almeno uno di questi “Frankfurter”, ovviamente con cipolle, chili, ketchup e senape!


Picture credits:
A visit to the High Line park in New York City, July 5 2009, from Gansevoort St to W 20th
(CC) David Berkowitz www.marketersstudio.com – 5 July 2009, 14:54
Source: http://www.flickr.com/photos/davidberkowitz/3692427372/ | Author: David Berkowitz from New York, NY, USA
Brooklyn Brewery by Michelle Grimord Eggers (CC BY-NC 2.0)
Harlem Gospel Choir by Festival uličnih svirača (CC BY-SA 2.0)
Hot Dog Vender, New York by Monica Müller (CC BY-NC-ND 2.0)


Se state organizzando un viaggio negli USA, non esitate a servirvi di tutta l'esperienza che noi di Americhiamo vi mettiamo a disposizione, sotto forma di consulenza gratuita, personalizzata e senza obblighi di alcun genere (leggete qui per saperne di più su come funziona). Non esitate quindi a contattarci per qualsiasi dubbio, domanda o richiesta, così come per richiedere la nostra consulenza gratuita e personalizzata!



Condividi:

Commenti chiusi