Un pistacchio alto 9 metri e 15 altre strane attrazioni da vedere lungo le strade americane

Mettetevi in auto e andate alla scoperta di queste curiose attrazioni turistiche gratuite.

scook48227 / Flickr.com

Ah, la strada libera. In molti casi, fare un viaggio attraverso gli Stati Uniti è come andare indietro nel tempo, con strani cimeli del passato visibili in alcuni dei posti più memorabili.

Le principali attrazioni lungo le strade d’America hanno tutte in comune due cose: sono decisamente strane e non vi costeranno un centesimo.

Continuate a leggere per scoprire quali attrazioni turistiche gratuite negli Stati Uniti vale la pena vedere.


Carhenge ad Alliance, Nebraska

©Shutterstock.com

Incombente come un miraggio sulle brulle colline di sabbia del Nebraska, Carhenge è esattamente ciò che sembra: una replica di Stonehenge fatta con automobili. Auto classiche Americane degli Anni 50 e 60, per essere più precisi – ce ne sono 38, tutte dipinte di color grigio roccia e sistemate in cerchio per copiare il famoso monumento inglese.

L’agricoltore e ingegnere locale Jim Reinders ha supervisionato la costruzione di Carhenge, concependolo come un memoriale per suo padre. Le auto utilizzate per realizzare il monumento sono state recuperate nelle fattore e sfasciacarrozze locali, e Carhenge venne ufficialmente inaugurata durante il solstizio d’estate del 1987. Inizialmente l’opinione pubblica era scettica.

Alcune persone del posto volevano abbatterlo. Il Nebraska Department of Highways intendeva etichettarlo come discarica. Ma, nel tempo, l’atteggiamento critico nei confronti di Carhenge si è attenuato, ed è diventato il luogo più famoso di Alliance. Potete fermarvi e vederlo gratuitamente tutte le volte che volete, tre miglia a nord della città sul lato est della Highway 87, anche se il negozio di souvenir lì vicino è aperto soltanto durante i mesi estivi.

Non fermatevi lì – scoprite quali leggendari luoghi storici si possono visitare gratuitamente.


Salvation Mountain a Niland, California

Nagel Photography / Shutterstock.com

Salvation Mountain è stato un atto d’amore per il suo creatore, Leonard Knight, che ha dedicato 30 anni e innumerevoli litri di pittura acrilica a questo capolavoro nel deserto della California Meridionale. Morì nel 2014, lasciandosi alle spalle una delle più grandi attrazioni stradali d’America.

Alta 15 metri e larga 45 metri di diametro, Salvation Mountain è una cura per il cinismo, se mai ce ne fosse uno. “God Is Love” (Dio è amore) è scritto in grassetto, con lettere dipinte a mano, affiancate da Soli, fiori. arcobaleni ed altre immagini dipinte con colori sgargianti. Pensate quello che volete, ma è difficile non commuoversi dalla dedizione di una persona che ha dedicato la sua vita alla creazione di qualcosa di bello.

Cercate Salvation Mountain circa tre miglia a est di Niland, California, vicino alla comunità del deserto conosciuta come Slab City – sia Salvation Mountain che Slab City sono state protagoniste nel film “Into the Wild”. Vedrete la montagna da Beal Road, che è un prolungamento della Main Street di Niland.


Il più grande pistacchio del mondo ad Alamogordo, New Mexico

Jasperdo / Flickr.com

Se esiste un semplice distillato del sogno Americano, è questo: se costruisci qualcosa di enorme, la gente verrà a vederlo. Così, se volete vedere qualsiasi più grande al mondo, c’è la possibilità che la troverete da qualche parte lungo le solitarie autostrade americane.

E se quel qualcosa sembra essere un pistacchio gigante, lo troverete al McGinn’s Pistachio Tree Ranch di Alamogordo, New Mexico. Lo ammetto, non è un vero pistacchio, ma è una copia fedele alta 9 metri, e quantomeno è una grande opportunità per una foto ricordo.

Tim McGinn, proprietario del ranch del pistacchio, fece costruire il pistacchio gigante come tributo a suo padre, Tom McGinn, che originariamente fondò la fattoria e la cantina adiacente. Cercatelo lungo la U.S. Highway 70 appena a nord di Alamogordo.


La più grande padella dell’Iowa a Brandon, Iowa

Bruce Wicks / Flickr.com

La più grande padella del mondo è una cosa sorprendentemente difficile da trovare – sei differenti padelle negli Stati Uniti rivendicano il titolo – ma quella di Brandon in Iowa è spesso la più fotografata. Per lo meno, è la più grande padella dello Stato, che non è poco.

Costruita nel 2004 per promuovere l’annuale Cowboy Breakfast Festival, la padella gigante di Brandon pesa 463 kg e misura poco più di 4 mt d’altezza, dalla punta del manico all’estremità della padella. Se doveste mettere le mani su 44 dozzine di uova, questo sarebbe il posto ideale per friggerle tutte insieme.

Troverete la più grande padella dell’Iowa ed il vicino negozio di souvenir sul lato occidentale della città, vicino all’incrocio fra Main e West Street. Prendete l’Uscita 49 dalla I-380 e dirigetevi verso Brandon.


Cadillac Ranch in Amarillo, Texas

Nick Fox / Shutterstock.com

Nessun viaggio in auto attraverso il Texas è completo senza una sosta al leggendario Cadillac Ranch. In realtà non è un ranch, ma una installazione artistica, con 10 Cadillac allineate all’insù e semisepolte, col muso sottoterra e il retro in aria, come se fossero cadute dal cielo in una fila ordinata.

Le auto risalgono al periodo dal 1949 al 1963 e sono state messe nel terreno nel 1974 da Chip Lord, Hudson Marquez e Doug Michels, membri del gruppo artistico Ant Farm. Da allora, sono state verniciate a spruzzo tantissime volte e innumerevoli artisti si fermano ogni anno per lasciare il loro marchio. Visitate il Cadillac Ranch oggi e ci sono grosse possibilità che domani sarà completamente differente. Questa attrazione gratuita merita sicuramente una visita durante il vostro prossimo viaggio estivo in auto.

Troverete le auto durante il vostro viaggio lungo la storica Route 66, appena a ovest di Amarillo. Portate una bomboletta di vernice spray per lasciare il vostro segno, ma assicuratevi di avere anche un macchina fotografica, perchè qualsiasi cosa dipingiate è sicuro che verrà coperto in breve tempo.


Corn Palace a Mitchell, South Dakota

©Shutterstock.com

Coltivano un sacco di mais in South Dakota, e la gente di Mitchell non vuole che ve lo scordiatte. Il Mitchell Corn Palace lo rende abbondantemente chiaro.

Il palazzo in se stesso non è ovviamente realizzato con mais. E’ stato costruito con cemento armato, mattoni ed altri materiali da costruizione tradizionali, ma ogni primavera l’esterno viene addobbato con migliaia di chili di grano locale del South Dakota, farina ed erba. E’ davvero una cosa piuttosto sorprendente da vedere.

Il Corn Palace fu costruito per la prima volta nel 1892 e successivamente ricostruito nel 1905 e poi nel 1921. Cercatelo all’angolo fra la Main Street e la Sixth Avenue nel centro di Mitchell, e non abbiate timore a ritornare a visitarlo: il palazzo è decorato con un tema diversa ogni anno.


Gorilla Gigante a Leicester, Vermont

©Google Maps

Questa è una di quelle strane attrazioni lungo la strada che sembra sfidare ogni logica e ragione. Tutto quello che dovete sapere è che c’è una statua di un gorilla gigante lungo la U.S. Route 7 circa un miglio a sud di Leicester nel Vermont, con in mano un Maggiolone Volkswagen Beetle perchè… beh, perchè no?

Lo scultore T.J. Neil costruì il gorilla gigante nel 1987 sulla proprietà di Pioneer Auto Sales, e l’assoluta stranezza della cosa potrebbe essere la sua principale attrazione.

Talvolta chiamato “Queen Connie”, il gorilla tiene in mano un vero Maggiolone VW, mentre l’altra mano è tesa verso il basso per fornire ai turisti una seduta per farsi fotografare. Quella mano non è molto vicina al terreno, quindi dovrete essere abbastanza agili per salirci, ma ne vale la pena.


Il Babbo Natale più alto del mondo a North Pole, Alaska

©QuirkyTravelGuy.com

Alcune attrazioni lungo la strada possono sorprenderci, ma in una città chiamata North Pole (Polo Nord) sarebbe probabilmente più sorprendente non vedere la statua di Babbo Natale più alta del mondo. E sebbene questa sonnolenta città dell’Alaska non è veramente il Polo Nord, ha sicuramente abbracciato lo spirito natalizio. Se da bambini avete mai scritto una lettera a Babbo Natale indirizzandola al Polo Nord, è possibile che sia arrivata qui.

A quanto pare, la città si chiamava Davis, ma cambiò il suo nome nel 1953, con la speranza di attrarre produttori di giocattoli che avrebbero quindi potuto dichiarare che i loro giocattoli venivano realizzati al Polo Nord. Quel progetto non è che abbia avuto molto successo, ma da allora North Pole è diventata l’attrazione turistica a tema natalizio più visitata nel nord degli Stati Uniti.

L’abitate più famoso di North Pole è la sua statua di Babbo Natale alta 13 metri, in piedi accanto alla Richardson Highway, dove è essenzialmente una pubblicità per il negozio di articoli natalizi chiamato “Santa Claus House”.


Il Peachoid a Gaffney, South Carolina

Mike Fitzpatrick / Flickr.com

Se percorrete la I-85 fra Charlotte e Greenville, non potete perderlo. La torre idrica conosciuta come “The Peachoid” a Gaffney in South Carolina, si staglia sull’autostrada nella forma di una pesca gigante da quando venne costruita nel 1981, e ha indotto molti automobilisti a restare a bocca aperta. E’ sicuramente una delle strutture del South Carolina più riconoscibili.

Naturalmente, a prima vista non colpisce sempre lo spettatore come una pesca. Diciamo che è stato il bersaglio di molte battute. Comunque sia, è un momento locale molto amato, e ha causato un putiferio nel 2015 quando un sacco di persone del posto pensarono che stesse per essere abbattuto. Invece, gli fu data una nuova mano di vernice, quindi niente di cui preoccuparsi.

Il Peachoid ha ottenuto un’esposizione a livello nazionale quando nel 2013 è stato presentato in un episio di “House of Cards” ed è divenuto una delle maggiori attrazioni lungo le strade del South Carolina. Si trova sul lato nord della I-85 fra l’uscita 90 e la 92. Una strada di servizio corre fra le due uscite, con un piccolo parcheggio vicino alla base della torre idrica.


La più grande teglia per torta di ciliege d’America a Traverse City, Michigan

©Tom Rombouts

La storia della più grande teglia al mondo per pie di ciliege è lunga e sordida. Iniziò tutto a Charlevoix, Michigan, nel 1976, quando la città costruì un forno gigante ed una teglia per torte gigante per cuocere una pie di ciliege ugualmente gigante per il suo festival annuale di ciliege. La pie risultante fece saltare la bilancia con i suoi 7.900 kg di peso – attualmente ancora un record mondiale.

Nel frattempo, la cosa giunse all’orecchio di qualcuno nella vicina città di Traverse City che disse: “Non così in fretta”. Vedete, anche Traverse City aveva il suo festival di ciliege, così costruirono una teglia ancora più grande e cucinarono una pie ancora più grande. Prendi questo, Charlevoix!

Tornando veloce ai giorni nostri, e se vi trovate a guidare lungo la U.S. Route 31 in Michigan, potete fermarvi in entrambe le città per vedere una teglia gigante. Sono entrambe impressionanti, ma quella di Traverse City è la campionessa, misurando oltre 5 metri di diametro e capace di cuocere una pie di ciliege pesante quasi 13.000 kg.

Tecnicamente, non è più nemmeno la più grande al mondo. Una pie di ciliege pesante oltre 17.000 kg è stata cucinata in Canada nel 1992. Le cose vanno così.


Jimmy Carter Peanut in Plains, Georgia

©Library of Congress

Esistono strane attrazioni lungo le strade, e poi c’è la Jimmy Carter Peanut. E’ un grattacapo, se mai ce ne fosse stato uno. Con un’altezza di 4 metri e un largo sorriso a 32 denti che potrebbe essere tranquillamente descritto come “inquietante”, il gigantesco arachide fu costruito per accompagnare il futuro presidente durante il tour politico del 1976.

Dopo la sua vittoria, la statua fece il suo ritorno a Plain, Georgia, città natale di Carter, dove accoglie i visitatori ancora oggi. E’ rimasta per molti anni sui gradini del deposito dei treni di Plains, ma venne spostata sul prato di fronte al negozio Davis E-Z dopo anni di intemperie e negligenza.

Come i monumenti dedicati agli ex presidenti, non è esattamente il Lincoln Memorial, ma l’arachide di Jimmy Carter ha un innegabile fascino kitsch. Fatto curioso: c’è un buco sul retro della statua, che il Servizio Segrete fece eseguire nel 1976 per assicurarsi che non ci fossero bombe o assassini nascosti all’interno.


Blue Whale in Catoosa, Oklahoma

Steve Lagreca / Shutterstock.com

Probabilmente una delle attrazioni più riconoscibili lungo la U.S. Route 66, la Balena Blue a Catoosa, Oklahoma, possiede quella particolare miscela di charm e malinconia che arriva dalla classica e sbiadente America del passato. Guardando la gigantesca scultura in cartapesta della balena, non si può che restare stupiti – e grati – che cose di questo genere esistano.

Hugh Davis costruì la balena nel 1972, un regalo per la moglie Zelta per l’anniversario di matrimonio, sulle sponde di uno stagno nella proprietà della coppia. Dipinta di blue luminoso, la balena lunga 25 metri, ha un sorriso a 32 denti, una piattaforma per tuffarsi dalla coda e uno scivolo ad acqua sulla testa. Niente è meglio di questo.

La Blue Whale venne originariamente realizzata solo per uso privato, ma catturò presto l’attenzione del pubblico, e Davis costruì un piccolo parco attorno ad essa, completa di spiaggia sabbiosa e tavoli per picnic. La famiglia Davis, alla fine, divenne troppo vecchia per gestire il parco, e cadde in rovina negli Anni 80. Fortunamente, la balena è diventata così popolare che la Camera di Commercio di Catoosa, insieme ad innumerevoli volontari, inziò a ristrutturare e mantenere la Balena Blue a partire dalla fine degli Anni 90 e continuando a farlo fino ai giorni nostri.


Il più grande gomitolo di spago del mondo a Cawker City, Kansas

ccarlstead / Flickr.com

Nel 1953, un tizio di nome Frank Stoeber iniziò ad avvolgere un gomitolo di spago. Era un gomitolo grande. Nel giro di quattro anni, il gomitolo pesava 2.270 kg ed era alto 2,5 metri, ed era soltanto all’inizio. Stoeber, nel 1961, donò il gomitolo a Cawker City, Kansas, sua città natale, e non ha finito di crescere.

Cawker City si assicurò che il gomitolo di spago continuasse a crescere istituendo il Twine-A-Thon, un evento annuale in cui i visitatori provenienti da tutto il mondo, ogni agosto, possono aggiungere il loro spago al gomitolo. Finora sono stati utilizzati almeno 2.135 km di spago.

Il gomitolo di spago più grande del mondo ha dovuto fronteggiare delle sfide – umidità, gravità, rigida competizione da un altro gomitolo gigante – ma rimane una delle cose da vedere prima di morire. Assicuratevi di fare la vostra parte la prossima volta che passerete da Cawker City; il gomitolo di spago si trova nella parte sud di Wisconsin Street, mezzo isolato a ovest di Lake Drive.


Parco dei dinosauri a Rapid City, South Dakota

EQRoy / Shutterstock.com

65 milioni di anni fa, i dinosauri erano i re incontrastati delle Black Hills del South Dakota, e su un aspro costone di roccia arenaria che sovrasta Rapid City, lo sono ancora. Dinosaur Park è un’attrazione turistica di un’altra epoca, aperta al pubblico per la prima volta nel 1936 e ancora oggi meritevole di una visita.

I cinque enormi dinosauri nel parco furono realizzati durante la Grande Depressione come un modo per creare posti di lavoro e portare turismo nell’area di Rapid City in crisi economica. Progettati dallo scultore Emmit A. Sullivan e costruiti utilizzando cemento versato sopra uno scheletro di tubi di ferro, hanno resistito a decenni di agenti atmosferici e ancora oggi offrono un impressionante – anche se un po’ pittoresco – salto nella preistoria.

Al Dinosaur Park troverete le repliche verde brillante di Apatosauri, Triceratopi, Stegosauri, Tyrannosauri e, più imponente di tutti, un Brontosauro lungo 25 metri. Cercateli appena a ovest dell’uscita 57 sulla I-90.


Grandi cose in una piccola città a Casey, Illinois

scook48227 / Flickr.com

Quando la tua piccola città attraversa tempi duri, cosa fai? Naturalmente, costruisci una gigantesca attrazione lungo la strada – lo sai, qualcosa di più grande al mondo – per portare un po’ di turismo ed avere la tua città nominata in classifiche o liste come questa. Ma se tu sei Jim Bolin di Casey, Illinois, costruirne soltanto una potrebbe non essere sufficiente.

Sembra che Bolin ci abbia preso gusto, e dopo che lui e il suo team costruirono nel 2011 il più grande carillon del mondo, lui non è più riuscito a fermarsi. Ad oggi, le creazioni di Bolin hanno assicurato alla città di Casey, diverse volte, un posto nel libro del Guinness dei Primati, stabilendo, fra gli altri, il record per la cassetta per lettere, il golf tee, il forcone e la sedia a dondolo più grandi del mondo.

Troverete questi monumenti giganteschi in giro per Casey, che si trova appena fuori la I-70 fra St. Louis e Terre Haute. Potete anche fare un tour gratuito del “Big Things in a Small Town Workshop”, dove il team di Bolin sta probabilmente lavorando, proprio ora, alla loro prossima gigantesca cosa.

Leggi anche: I Migliori Viaggi in Auto in America da fare con un basso budget




Se state organizzando un viaggio negli USA, non esitate a servirvi di tutta l'esperienza che noi di Americhiamo vi mettiamo a disposizione, sotto forma di consulenza gratuita, personalizzata e senza obblighi di alcun genere (leggete qui per saperne di più su come funziona). Non esitate quindi a contattarci per qualsiasi dubbio, domanda o richiesta, così come per richiedere la nostra consulenza gratuita e personalizzata!



Condividi:

I commenti sono chiusi