I voli “open jaw”

Open jaw letteralmente significa mascella aperta, ed è un termine figurato per indicare quei biglietti in cui il volo d’andata atterra in un aeroporto, mentre quello di ritorno riparte da un altro aeroporto.
open-966315_640Sebbene tecnicamente siano open jaw anche voli che coinvolgono aeroporti diversi della stessa città, solitamente si usa questo termine per indicare voli coi quali arrivate in una città e ripartite da un’altra. Il vantaggio è piuttosto evidente: questo tipo di biglietto permette itinerari che non obbligano a tornare al punto iniziale del viaggio, facendovi risparmiare tappe (e pernottamenti) spesso superflui, con conseguente riduzione della spesa e uno sfruttamento migliore del tempo a vostra disposizione.
Per questa ragione sono particolarmente utili se avete in mente un viaggio on-the-road!

Quasi tutti i siti ufficiali delle compagnie aeree permettono di cercare voli di questo tipo. Alcuni siti li chiamano “voli multiscalo” e per cercarli bisogna entrare nella ricerca avanzata (come nel caso del sito di Lufthansa); altri li denominano “voli multitratta” (SWISS, Alitalia), “multi-city” (TAP Portugal), o “itinerari complessi” (come British Airways), ecc.

Attenzione: non è la stessa cosa del cercare i voli one way/sola andata, che solitamente costano, singolarmente, più dei voli andata/ritorno. I voli open jaw sono una categoria a parte, e devono essere cercati come itinerario multiplo, altrimenti vi ritroverete con costi totali dei voli da molte migliaia di euro!

Per fortuna, anche in questo caso, ci vengono in aiuto i comparatori di offerte. Skyscanner offre la possibilità di cercare destinazioni multiple:
skyscanner-multicityCliccando sull’apposito bottone, potrete cercare voli multitratta/open jaw, con una possibilità in più rispetto ai siti ufficiali delle compagnie aeree, in quanto potrete selezionare voli di vettori diversi, ottenendo il prezzo più basso possibile.

Naturalmente anche in questo caso valgono i consigli che abbiamo elencato nell’articolo sulla ricerca dei voli, perciò non guardate solo il prezzo del biglietto, ma valutate anche la durata dei voli, gli orari di partenza/arrivo e il tempo da passare in aeroporto in caso di scali. A volte basta spendere poche decine di euro in più per avere un servizio migliore, con orari più comodi e con una compagnia più affidabile.

Ricordate anche che le tariffe che Skyscanner (e gli altri comparatori) indicano, non sono sempre aggiornate in tempo reale. Per confermare l’effettiva disponibilità dei posti al prezzo indicato, dovrete cliccare sull’offerta e verificarla sul sito del fornitore.
Nel caso il prezzo fosse aumentato in maniera considerevole, vi basterà tornare alla pagina dei risultati della ricerca su Skyscanner e selezionare un’altra combinazione di voli (o la stessa combinazione di prima, ma scegliendo un altro fornitore: ad esempio se prima il miglior prezzo lo forniva eDreams, potreste riprovare selezionando Opodo, anche se nel 90% dei casi, quando una tariffa è esaurita su un sito, lo è anche sugli altri).

Condividi:

Commenti chiusi