Le mance

tips-235586_640La mancia è una tradizione decisamente importante negli Stati Uniti e non bisogna sottovalutarne l’importanza se non si vuole rischiare di fare pessime figure e di creare situazioni imbarazzanti.

Negli USA i servizi, a meno che siano indicati esplicitamente in una voce a sé stante, non sono mai compresi nel prezzo.
I lavoratori dai salari più bassi, come i camerieri, i tassisti, i facchini degli alberghi ecc. ricevono uno stipendio fisso (quando lo ricevono!) che è veramente molto basso, e vivono letteralmente di mance: e per questa ragione si aspettano che venga loro lasciato “qualcosa”.

La situazione in cui più frequentemente vi capiterà di trovarvi sarà quella del calcolo della mancia per i camerieri di un ristorante. A meno che il servizio sia già stato inserito nel conto (solitamente questo accade per tavolate numerose, da 8 persone in su), dovrete lasciare un’adeguata “integrazione”.
Tradizionalmente la mancia da lasciare al cameriere varia tra il 15% e il 20% a seconda di quanto siete soddisfatti del servizio.

Un rapido e pratico sistema per calcolare quanto lasciare di mancia è quello di raddoppiare l’importo delle tasse (l’equivalente della nostra IVA), che è sempre riportato come voce a parte nel conto e che varia, a seconda degli Stati, tra il 6 e l’8%.
Raddoppiando la cifra delle tasse ed arrotondando poi per eccesso, avrete una buona misura della mancia che il cameriere si aspetta di ricevere.

Naturalmente, se non siete soddisfatti del servizio ricevuto, potete anche rifiutarvi di lasciare la mancia. In questo caso siate pronti, perché sicuramente il cameriere vi chiederà il motivo della vostra insoddisfazione.

Eccovi un rapido elenco delle altre categorie che si aspettano una mancia. Tra parentesi trovate l’ammontare consigliato:

  • facchini ($1 / $2 per collo)
  • cameriere d’albergo ($2 al giorno)
  • tassisti (20% se il percorso è breve, 10-15% se il percorso è lungo)
  • parcheggiatori ($2-$5 a seconda del livello del locale)
  • parrucchieri (15%)

 

Condividi:

Commenti chiusi